Allegri: "Pjanic e Cuadrado infortunati, Dybala? potrebbe giocare.."

La conferenza stampa di Massimiliano Allegri pre Verona Juventus. Il mister bianconero parla della formazione che schiererà al Bentegodi al netto delle assenze. Continua la discussione sull' impiego di Dybala, spesso in panchina nelle ultime partite. Leggi le parole del mister bianconero e/o vedi il video integrale:


INSIDE VERONA
"Conta il campo e la Juventus non vince a Verona dal 2001. Domani dobbiamo prendere i tre punti. Domani bisogna vincere, altrimenti buttiamo tutto quello fatto negli ultimi mesi. Dobbiamo rimanere in scia al Napoli e chiudere la stagione nel migliore dei modi"

INFORTUNATI
"Pjanic non c'è, come Buffon, De Sciglio e Cuadrado, il colombiano ha di nuovo un problema di infiammazione al pube, speriamo di averlo per Mercoledì, ma è molto difficile. Non so se giocherà uno tra Bentancourt o Marchisio o cambieremo modulo"

DYBALA
"Nessuno ha bisogno di riposare tra Mandzukic e Higuain, anzi abbiamo avuto tempo per lavorare con più intensità, può essere che giochino tutti e tre assieme"

BENTANCOURT
"E' un 1997, sta crescendo e deve migliorare, è molto giovane e quando è stato chiamato in causa ha fatto bene".

PJACA
"Valuteremo con lui se mandarlo in prestito. Non gioca da nove mesi e ha bisogno di giocare, sceglieremo il meglio, per lui e per la Juventus"

MANDZUKIC SE CHIEDESSE CONSIGLI DI ANDARE FUORI DALL' EUROPA?
"Non chiederà nulla, Mario è troppo competitivo per andare in un campionato minore, rimane alla Juve"

DYBALA POCO CONSIDERATO
"La Juventus ha messo in risalto le sue qualità, ha grandi margini di miglioramento. I paragoni fatti con Messi, Ronaldo e Neymar sono stati dannosi. Deve fare il suo percorso, è un giocatore straordinario, si vede che è ha qualità diverse dagli altri. Non si può paragonare un giocatore di 24 anni a chi ha vinto 5 palloni d'oro. In Italia c'è l' abitudine di esaltare come campioni, ragazzi con poche presenze in a. Prima era diverso, servivano 100 partite per esaltare un giocatore. In Italia la crescita rispetto alle altre nazioni è diverso, il percorso di maturità arriva verso 25/26 anni"

KEAN
"E' un 2000, come ho sempre detto che deve migliorare tecnicamente, già che abbia capito che debba fare sacrifici per arrivare, è importante"

CRESCITA DOUGLAS COSTA
"Douglas Costa si è affermato già altrove. Qui si doveva solo ambientare".

MATUIDI
"Ha saltato mezzo allenamento, devo valutarlo"

IN DIFESA
"Barzagli, riposa, giocano due tra Chiellini, Benatia e Rugani, rientra Liechtsteiner, poi devo decidere a sinistra chi tra Asamoah o Sandro"

MODULO
"Cambio a seconda di chi ho a disposizione, ora giochiamo così, abbiamo una rosa importante e tutti corrono, perché la panchina non piace a nessuno. Magari tra due mesi torniamo al centrocampo a due... Lo scorso anno gli esterni aiutavano dietro, quest' anno abbiamo sofferto e ho dovuto cambiare. La cosa importante è che la squadra sappia giocare con più sistemi di gioco, così ho la possibilità di cambiare e non ho problemi in caso di assenze".






Posta un commento

0 Commenti