INTER - LAZIO 0 a 0: Meglio i portieri degli attaccanti nel primo posticipo di serie A. Pagelle e Commento!

Risultati immagini per site:voti-fanta.com icardi

INTER - LAZIO 0 - 0


Allo stadio Meazza di Milano si affrontano due squadre che hanno svolto una prima parte di stagione oltre le aspettative più rosee: Inter e Lazio. La formazione di Spalletti arriva da tre sconfitte però e vuole reagire prima possibile per non perdere quanto di buono fatto finora. Anche la Lazio ha perso qualche punto ma la recente vittoria col Crotone ha ridato entusiasmo nell'ambiente. Il pareggio della Roma inoltre rende tutto più appetitoso in zona Champions.

PRIMO TEMPO
La partita prova a farla l'Inter con le solite trame che finiscono con i cross di Candreva e qualche raro strappo di Perisic. Proprio il serbo ha nei piedi l'unica occasione dei nerazzurri nella prima frazione con un inserimento e tiro di punta che costringono Strakosha ad un intervento importante. Nonostante siano i padroni di casa a cercare il fraseggio è la Lazio a creare più volte occasioni promettenti nei pressi dell'area avversaria. Sono infatti pericolosissime le ripartenze dei biancocelesti affidate al trio Immobile, Lui Alberto, Milinkovic. Non perfette però in quanto non riescono quasi mai ad arrivare alla conclusione sperata.

SECONDO TEMPO
Inizialmente sono i nerazzurri a voler creare i presupposti per il vantaggio e nei primi dieci minuti si rendono pericolosi in un paio di occasioni. Cambia tutto però quando Inzaghi inserisce Lukaku e F.Anderson. I loro ingressi consentono alla Lazio di ripartire con grande freschezza e lucidità e servono un paio di interventi di Handanovic per mantenere il risultato sullo 0 a 0.
Nel finale l'Inter di rabbia cerca di portare a casa il risultato pieno ma non riesce a creare i presupposti giusti.
Finisce così in pareggio lo scontro Champions tra una stanca e leggermente imballata Inter ed una Lazio che ha avuto nelle solite ripartenze letali le sue migliori occasioni.


PAGELLE:

INTER

HANDANOVIC, 7: Primo tempo con pochi interventi ma nel secondo è decisivo in un paio di occasioni, soprattutto su Anderson.
CANCELO, 6.5: Ottima prova del terzino che oggi sostituiva l'infortunato D'ambrosio. Molto stanco, soffre leggermente nel finale e viene sostituito da Dalbert.
RANOCCHIA, 6.5: Immobile è un cliente scomodissimo soprattutto per lui che non è proprio velocissimo. Nonostante ciò Ranocchia se la cava alla grande soffrendo il giusto.
SKRINIAR, 6.5: Stesso discorso fatto per il suo compagno di reparto.
SANTON, 6: Ordinaria amministrazione per il terzino italiano. 
GAGLIARDINI, 5: Primo tempo da mani nei capelli. Troppo lontano da quello visto a Bergamo con Gasperini, sbaglia persino passaggi semplicissimi a quattro metri di distanza.
VECINO, 6: Spesso preso in mezzo dalle ripartenze avversarie. Se la cava senza troppi affanni ma manca nell'apporto offensivo.
BORJA VALERO, 6: Si mette in mostra soprattutto in fase di contenimento. Non inventa quasi nulla in fase offensiva tranne un tiro potente e preciso deviato bene da Strakosha.
CANDREVA, 5: Sarà forse la stanchezza, ma dopo un guizzo iniziale sembra tornato quello di inizio campionato.
PERISIC, 5.5: Ha il merito di costringere Strakosha al grande intervento. Si nota anche qualche rincorsa importante in fase di copertura. Per il resto abbastanza male.
ICARDI, 5.5: Una delle partite peggiori per lui. Non gli arriva un pallone e becca la giornata no di tutti i suoi compagni di reparto. Colpevole forse un po' si, ma fino a un certo punto.
JOAO MARIO, 5.5: Ha venti minuti per regalare qualche chance all'Inter. Non li sfrutta come potrebbe.
DALBERT, S.V.
BROZOVIC S.V.

LAZIO

STRAKOSHA, 7: Determinante su Perisic nel primo tempo e su Valero nel secondo.
BASTOS, 6.5: Concede poco agli avversari. Mancava solo un po' di attenzione in più su qualche inserimento di Perisic.
DE VRIJ, 7: Annulla totalmente Icardi e fa un grande intervento in chiusura nel secondo tempo. Determinante.
RADU, 6: Sempre attento anche se oggi Candreva non crea troppi problemi.
MARUSIC, 6.5: Tiene benissimo la fascia per tutti e novanta i minuti. La Lazio ha trovato il suo novo Lichtstainer?
PAROLO, 6: Partita onesta, senza infamia e senza lode.
L. LEIVA, 6.5: Padrone indiscusso del centrocampo. Chiude tutto e ripropone l'azione senza mai perdere tempo.
MILINKOVIC, 5.5: Una staffilata nel primo tempo e poco altro nel resto della partita. Lo conosciamo più decisivo.
LULIC, 5.5: Soffre le sortite offensive di Cancelo in una giornata che poteva essere più tranquilla vista la poca pericolosità dell'Inter in fase di attacco.
L. ALBERTO, 5.5: Ha avuto molte occasioni per far male ma spesso ha sbagliato le verticalizzazioni decisive.
IMMOBILE, 5.5: Non riesce mai a tirare in porta anche se spesso riparte bene. Partita sotto la sufficienza anche se da un assist ad Anderson nel finale che poteva cambiare le sorti dell'incontro.
F.ANDERSON, 6.5: Il suo ingresso in campo stravolge i piani dell'Inter e ridà alla Lazio il pallino del gioco. Handanovic gli chiude la porta in un occasione. Peccato per la seconda occasione quando colpisce male su suggerimento di Immobile.
LUKAKU, 6.5: Con Cancelo stanco fa quasi sempre quello che vuole sulla fascia sinistra.
NANI, S.V.


------------------------------------

Posta un commento

0 Commenti