Atalanta, Gasperini:"Arriviamo bene a questa partita, acciaccati Gomez, Petagna e Caldara".




L'Atalanta affronterà la Juve all'Allianz Stadium mercoledì per recuperare la gara saltata a causa della neve. Mister Gasperini ha parlato prima della partenza per Torino.
Sulla condizione dei suoi:"Arriviamo bene a questa partita: la vittoria di Bologna è una bella iniezione di morale e fiducia e ha migliorato la nostra classifica".
Sulla Juve dopo il confronto in Tim Cup:"Sarà una partita difficile, la Juve ha il morale a mille per essere tornata in testa, ma se riuscissimo a fare risultato ci avvicineremmo a chi ci sta davanti. Dobbiamo giocare con altrettanta attenzione e concentrazione messa nell'ultima partita contro di loro in coppa, sapendo che stavolta abbiamo due risultati su tre".
Su Dybala:"Era già un talento a Palermo, a 18 anni era un ragazzo straordinario e ha avuto un'evoluzione straordinaria".
Sull' obiettivo in campionato e la corsa per l'Europa:"Il nostro interesse è cercare di fare punti su un campo difficilissimo per la nostra classifica prima di tutto. uropa credo che ci sia ancora molta battaglia: ci sono ancora molte partite, non è il momento di fare tabelle. Noi dobbiamo pensare a noi e abbiamo bisogno di fare un certo numero di vittorie per agganciare chi ci sta davanti".
Sui calciatori acciaccati: "Caldara lo portiamo in campo e verifichiamo. Ci sono acciacchi di Rizzo, Bastoni, Gomez, che ha un risentimento alla coscia, e Petagna. Il Papu ha avuto episodi sfortunati contro il Borussia e la Juventus in Coppa Italia: se fossero entrati quei palloni si direbbe di lui come campione straordinario. A Bologna invece l’ho visto in calo morale, da capitano deve reagire: per raggiungere l’Europa League ci serve la testa sgombra e il miglior Papu", rip