ROMA, si ferma ancora Pastore: diagnosi e tempi di recupero

Dopo essersi appena ristabilito da un infortunio al polpaccio il trequartista argentino non è stato convocato per la gara di Champions League contro il CSKA Mosca a causa di un risentimento muscolare

ROMA, si ferma ancora Pastore: diagnosi e tempi di recupero
Dopo essersi appena ristabilito da un infortunio al polpaccio che lo ha costretto ad oltre venti giorni di stop Javier Pastore è costretto a tornare ai box a causa di un risentimento muscolare. Il trequartista argentino infatti non è stato convocato per la gara di Champions League contro il CSKA Mosca e rimane in forte dubbio per la prossima sfida di Serie A contro il Napoli al San Paolo. Le sue condizioni verranno monitorate giorno per giorno in attesa degli esami strumentali che sveleranno con più certezza i tempi di recupero.