Velazquez "Pussetto e Lasagna possono giocare assieme"


INSIGNE NON C'E'
"La rosa del Napoli ha molta qualità. Lorenzo Insigne è un calciatore importante ma Ancelotti ha tanti giocatori di livello".

COME CONTRO LA JUVE?
"Sarà un partita differente, il Napoli ha un altro modello di gioco e altri calciatori. L'unico fattore che accomuna le due squadre è la forza della rosa, entrambe si giocano lo scudetto".

CONDIZIONI SQUADRA POST SOSTA
"L’importante è che nessuno sia arrivato infortunato. In linea di massima sono arrivati tutti bene qualcuno più stanco di altri. Domattina faremo una seduta di attivazione in campo e deciderò l’11 titolare".

LASAGNA E DE PAUL
"Ho parlato a lungo con i nazionali soprattutto con Kevin e Rodrigo. Sono entrambi molto contenti e soddisfatti di aver esordito con le proprie selezioni. Questo è importante per noi, se un giocatore è felice lo trasferisce al resto della squadra,. E’ sintomo del buon lavoro che stiamo facendo".

PUSSETTO
"Nacho lo conoscevo bene già quando giocava in Argentina. Mi è sempre piaciuto, può giocare ovunque. Nel corso del precampionato ha fatto fatica ma poi ha preso il ritmo, ha ampi margini di miglioramento. Dobbiamo contestualizzare le domande e le risposte, Kevin è un calciatore bravo e può tranquillamente giocare insieme o da solo là davanti. Avrebbe potuto fare più gol ma l’importante è che lavori con la squadra. Sono sicuro che alla fine della stagione avrà fatto molti gol".

QUALE REPARTO PIU' PERICOLOSO DEL NAPOLI
"Non parlo del reparto ma ammiro Ancelotti. È un allenatore intelligente, preparato e di grande esperienza. Rispetto al Napoli di Sarri ha cambiato alcune situazioni di gioco partendo dal modulo. I partenopei ora giocano con una circolazione palla più veloce e possono arrivare in porta con tre passaggi".

MONDO UDINESE
"Dobbiamo fare un’analisi oggettiva, la squadra è giovane sta crescendo e su alcune cose deve migliorare. Fin ad ora abbiamo giocato contro tre squadre del nostro livello Parma, Chievo e Bologna  e le altre cinque erano superiori. Il calendario non ci è stato amico quindi ora ci vuole tranquillità. Io personalmente non rimprovero nulla a questa squadra e sono soddisfatto del lavoro che stiamo facendo".

ASPETTATIVE PER LA PARTITA
"I ragazzi scenderanno in campo con fame e voglia di far punti. Mi è piaciuto l'allenamento di ieri, il primo a ranghi completi dopo quasi due settimane. La partita sarà difficile ma possiamo fare punti. Sono molto ambizioso e voglio che lo sia anche la squadra".

TEODORCZYK
"Ha fatto un lavoro individuale con lo staff medico, mettendoci sempre il massimo impegno.  Questa sera verificheremo le sue condizioni e come arriva alla partita di domani".