Inzaghi: "Patric possibile nei tre. Leiva a centrocampo, Mauricio convocato, forse gioca

Conferenza stampa Inzaghi pre Verona Lazio


SCONFITTA CONTRO IL NAPOLI
“Abbiamo visto tutti la partita di mercoledì. C’è stata una grandissima Lazio nei primi 45 minuti poi è successo quello che tutti avete osservato e purtroppo abbiamo perso una partita che non avremmo meritato per quanto fatto nella prima frazione. Ora occorre mettere da parte questa partita, i ragazzi sono un po’ dispiaciuti perché mai come questa volta sembrava potessimo fare punti contro il Napoli. Capita, ora voltiamo pagina: testa solo al Verona".

GUARDA IL REPORT DEGLI INFORTUNATI IN CASA LAZIO

MILINKOVIC OUT
"Milinkovic non ha ancora smaltito l’ affaticamento e quindi, in accordo con lo staff medico, questa mattina ha riposato e ho deciso di non inserirlo nei convocati. Mauricio sta bene, lo conosco perché l’ho allenato nelle sette partite del primo anno. È un ragazzo disponibile, ci tonerà utile, è motivato, vedremo se già domani sarà utilizzabile o no".

POSSESSO PALLA MAGGIORE DEL NAPOLI
"Ho fatto i complimenti alla squadra perché hanno fatto quanto avevamo preparato, avevamo messo in difficoltà il Napoli, toccando una quota del 52% per quanto riguarda il possesso palla: è un dato significativo perché gli azzurri non erano mai sotto con nessuno. Eravamo stati bravi, avevamo palleggiato bene, usando anche il portiere, avevamo fatto correre il Napoli più di noi. Ho ritrovato bene la squadra, è consapevole di aver disputato una buona gara poi condizionata dagli episodi. Potevamo evitare il primo gol, sul secondo avremmo potuto fare di più".

LEIVA IN DIFESA
"La mia certezza era sempre che il ruolo di Leiva fosse quello davanti alla difesa poi si sono verificati degli imprevisti e ho dovuto fare di necessità virtù. Possiamo utilizzare Patric nei tre; ieri ho provato il pacchetto arretrato a quattro, oggi invece a tre: domani mattina decideremo. Abbiamo entrambe le opzioni pronte, la squadra è matura per poter cambiare a gara in corso. Lo abbiamo già dimostrato in altre circostanze".

CERTEZZE
"Penso che la squadra, dopo il primo tempo contro il Napoli, abbia acquisito maggiori certezze. È possibile che ci si possa far condizionare dal risultato ma tutti abbiamo visto che tipo di partita stavamo facendo poi, per un caso più unico che raro, abbiamo pagato il tutto a caro prezzo".

NANI
"Nani domani non è convocato. Stamattina ha svolto bene la rifinitura ma domani è ancora presto per lui, preferisce allenarsi, abbiamo parlato e deciso di comune accordo. L’obiettivo è quello di vederlo in campo giovedì sempre valutando come lavorerà nei prossimi giorni. Sta aumentando i carichi di lavoro, è un grande giocatore, darà una mano, è arrivato con problema ed era fermo dal 27 luglio. Ha bisogno di tempo ma lo troveremo presto".

INFORTUNI
"Per tutti i giocatori giocare in Nazionale è motivo di orgoglio. Dovremo cercare di recuperarlo per domenica ma siamo al limite. Proveremo a metterlo in campo per il Sassuolo. È difficile ma ci proveremo. Per altri è più complicato: Bastos ha subito un primo grado e sarà fuori tre settimane, Basta un secondo e quindi sarà out per quattro o cinque settimane, per de Vrij invece proveremo per domenica, come Milinkovic".

PREPARAZIONE
"La preparazione la decido io, sempre insieme al mio staff. È successo qualcosa che non si era mai verificato. Lo scorso anno siamo stati tra le tre squadre con meno infortuni di tutta la Serie A ma, quest’anno, abbiamo un impegno in più ma, probabilmente, non è un caso che si siano infortunati i difensori, che stanno giocando più degli altri. Il problema numerico è stato sistemato con il reintegro di Mauricio: saremo in emergenza in queste tre partite ma sono certo che chi giocherà non farà rimpiangere gli altri".

VERONA
"Domani sarà una partita difficile, il Verona non è facile da affrontare in casa. Ho visto la partita contro la Sampdoria, ha tenuto bene il campo. Lo scorso anno scorso ha vinto il campionato e ha mantenuto gli stessi elementi, la squadra si conosce. Inoltre, la tifoseria è calorosa e in casa spinge e aiuta molto. Ho chiesto alla squadra di pensare solo alla partita di Verona".

GAP CON LE PRIME
"Dobbiamo cercare di rimanere in alto. Le nostre convinzioni sono state fortificate. Il gap c’è, abbiamo cercato di limarlo ma ai miei ragazzi chiedo di restare sul pezzo perché con le idee e la coesione di gruppo stiamo riuscendo a tenere il passo delle squadre di testa".

LEIVA A CENTROCAMPO
Domani credo che Leiva agirà nel suo ruolo, poi vedremo nell’arco della gara cosa accadrà. Quando ci sono emergenze, il brasiliano può essere utilizzato anche in altri ruoli ma mi auguro non capiti spesso".

INFORTUNI TUTTI IN DIFESA
"Se quattro infortuni vengono distribuiti nei reparti, la squadra ne risente meno; se invece sono concentrati in difesa, è tutto più complicato. Saremo in emergenza ma sono tranquillo perché ho visto i ragazzi concentrati e vogliosi di dimostrare il loro valore".

MAURICIO
"Mauricio sarà convocato, vedremo se verrà schierato dall’inizio o in corsa. Troveremo un avversario che sta bene fisicamente ed è ben allenato. Pecchia ha vinto la Serie B, che non è facile. Non sarà semplice ma dovremo disputare la gara nel migliore dei modi”.


Posta un commento

0 Commenti