FOCUS ATALANTA: il pari con l'Apollon richiederà maggior attenzione in futuro


 Risultati immagini per site: votifanta.com gasperini



“Le partite durano 90’” dicono gli allenatori al fine di tenere alta tensione e concentrazione. Magari, ieri sera, anche Gasperini l’avrà fatto. Dopo l’assegnazione dei 4’, però, solo uno dei più crudeli registi avrebbe potuto pensare ad un finale di partita così: non solo per ciò che hanno dimostrato i bergamaschi durante il match, ma in tutta la competizione.

Aver allentato la tensione? No, non è roba da squadra europea. Solo che quando sei vicino ad un traguardo può succedere che ti rilassi, pensando che, magari, tutti i tuoi sforzi debbano avere la giusta ricompensa, facendo affidamento al karma. No, invece, caro Masiello. L’unico errore della partita costa uno sforzo in più che dà appuntamento al Goodison Park di Liverpool contro un Everton aritmeticamente eliminato.
La qualificazione, in teoria, è soltanto rimandata: il Lione ha raggiunto la Dea in testa alla classifica ma l’Apollon viaggia con 5 lunghezze in meno. Il problema è che Gasp avrebbe voluto concentrarsi solo sul campionato per un bel po’ a partire da oggi, come aveva precedentemente affermato, invece dovrà, appunto, tenere sull’attenti la squadra fino all’incontro con i Toffees, sperando di non avere ripercussioni sul percorso italiano.

Il (nuovo) primo step da superare sarà la SPAL domenica alle 18 all’Atleti Azzurri d’Italia. La squadra di Semplici è riuscita a ritrovare la vittoria tra le mura amiche nell’ultima giornata contro il Genoa e avrà sicuramente rifiatato e, magari, ricavalcato l’onda dell’entusiasmo che era venuta a mancare dai primi incontri di inizio settembre.
Dal canto suo, Gasperini ritroverà a disposizione De Roon e Cornelius ma difficilmente saranno della partita dal 1’. Il centrocampista, forse, ha più possibilità per far rifiatare Kurtic.
Papu Gomez, invece, in una recente Instagram Story ha mostrato il piede immerso in una bacinella con acqua ghiacciata, questo vuol dire che il dolore non dovrebbe essersi ancora attenuato e il mister piemontese, quasi sicuramente, non ci potrà fare affidamento anche perché, dopo la sosta, ci sarà l’Inter e lì sì che uomini e attenzione dovranno essere al massimo.

di Sebastiano Moretto

Posta un commento

0 Commenti