Di Francesco: "Perotti ed El Sharaawy convocati. Gonalons no. Dzeko gioca"

La conferenza stampa di Eusebio Di Francesco pre Roma Sampdoria

INFORTUNATI
"Per chi ha giocato questi giorni sono stati più di recupero che di lavoro. Non avendo una rosa ampissima ora abbiamo tutelato i recuperi di chi ha giocato. De Rossi lo valuteremo oggi, se dovesse andar bene il provino finale sarà a disposizione. Perotti e El Shaarawy saranno quasi sicuramente  convocati, probabilmente uno dei due giocherà dal 1'. Gonalons non sarà convocato".

ASPETTATIVE PER LA PARTITA DI DOMANI
I gol. E' importante perché creiamo tanto, dobbiamo far gol. Per quello che creiamo non possiamo fare così pochi gol. Qualche gol lo prendiamo, ma il difetto più grande sono i gol non fatti. E' arriavato il momento giusto per tornare a segnare di più".

NAINGGOLAN RUOLO
"Radja l'altro giorno ha avuto un paio di occasioni importanti per segnare. Sono momenti, lo scorso anno calciava da 35 metri e la metteva sotto l'incrocio, è solo un momento in cui deve ritrovare sicurezze al di la del ruolo. Mi piace come interpreta entrambi i ruoli, sia da intermedio che da esterno. Valuterò dove metterlo".

CHI A DESTRA IN ATTACCO
"Se devo guardare la condizione generale nessuno dei tre, forse più Schick. Patrik è entrato da esterno destro e l’ha fatto benissimo, è un ruolo che può ricoprire con la testa giusta, cercando di fare quello che io gli chiedo".

LA SOCIETA' METTE VETI SUI GIOCATORI IN PARTENZA
"Totale libertà, al di là della trattativa che c’è. Sono due giocatori a disposizione anche per questa gara. Saranno tutti e due utilizzabili, se sarà necessario li farò giocare".

KOLAROV STANCO, EMERSON PRONTO?
"Il mercato non dorme mai, bisogna vedere quali saranno le nostre mosse. In base a ciò che uscirà valuteremo. A sinistra abbiamo più alternative rispetto che a destra. Stiamo facendo anche valutazioni in questo senso.  I dati dicono che Kolarov a livello fisico ha dato risposte importanti, poi è vero che è stato meno lucido. Dovrò valutare se utilizzarlo o meno. Il problema più grande è il concretizzare la grande mole di gioco che produciamo".

I TROPPI INFORTUNI
"Quando si fanno male tanti insieme non hai la possibilità di scegliere. Fino a quando c’è stato grande turnover la squadra ha retto, quando ho cambiato meno sono arrivati questi risultati. E’ un momento particolare della stagione, c’è il mercato di mezzo, ti puoi permettere di scegliere alcuni calciatori dal punto di vista mentale e non solo fisico. Ho tanti calciatori un po’ in condizione non ottimale".

CALCIOMERCATO IN USCITA LA TUA REAZIONE
"Obiettivamente non conosco le casse e le varie situazioni, sono venuto a conoscenza in questo periodo. Facciamo questo lavoro e dobbiamo essere un po’ pronti a tutto. Non è ancora accaduto. Ho visto grande sostegno del pubblico e della curva, mi auguro che ci sia lo stesso sostegno domani sera. E’ normale che se si dovesse fare qualcosa del genere è un discorso legato al Fair-Play Finanziario".

NURA
"Non so quante presenze ha fatto in prima squadra. E’ giovane, è stato fermo per tanto tempo, ora andrà in prestito. Lo ritengo un giovane interessante".

CHI HAI CHIESTO SUL MERCATO
"Io ho chiesto Messi, però mi hanno detto che non è possibile. Ora ho fatto il discorso sul fairplay finanziario, non credo che io o la Roma ci volessimo privare di giocatori importanti. E' normale va via qualcuno evidentemente non è che si possono spendere quelli che si incassano. Quando si fa questo lavoro ci siamo trovati incontro a qualcosa di inaspettato. Le risposte non le devo dare io, parlerà il direttore. Io Dzeko ce l’ho a disposizione, mi auguro che ci rimanga per tutta la stagione. Per il resto faccio questo lavoro e cerco di farlo al meglio. Ci sono delle cose chiare che mi sono state dette, o accetti o te ne torni a casa. Ho scelto di allenare la Roma anche nelle difficoltà".


Posta un commento

0 Commenti