Inzaghi: "Immobile spero torni presto. Caceres potrebbe giocare. Caceido è recuperato. Farò turn over"

La conferenza stampa di Simone Inzaghi pre Lazio Udinese


UMILTA'
"È normale che gli attestati di stima che stiamo ricevendo in questa fase della stagione ci facciano piacere, i miei ragazzi si meritano questi complimenti, ma dobbiamo rimanere umili ed uniti come squadra e come ambiente senza mai dimenticarci da dove eravamo partiti due anni fa. L’ambiente era slegato, poche persone erano presenti allo Stadio ed eravamo in difficoltà. I miei ragazzi oggi si meritano dunque un plauso, ma dovremo restare uniti".

GARA IMPORTANTE
"Domani ci attende una gara importantissima, avrei preferito giocarla in un altro momento perché in questa settimana avremmo potuto lavorar bene con sei giorni a disposizione. Sappiamo che affronteremo una compagine che sta vivendo un ottimo momento: l’Udinese è in scia positiva, ha ottenuto ben cinque vittorie nelle ultime nove gare".

CHI IN CAMPO
"Ho ancora l’allenamento di oggi e quello di domani per prendere le mie decisioni: ieri c’è stata la seduta completa per chi non ha giocato contro il Chievo; Caicedo si è allenato molto bene, come del resto anche Nani e Felipe Anderson. Il brasiliano, nonostante i 60 minuti totalizzati nell’ultimo match, si è voluto allenare lo stesso, è un ragazzo molto generoso. In vista della partita di domani, sceglierò la formazione migliore sapendo che ci sono tante gare ravvicinate, mi prenderò 24 ore ancora per decidere sapendo che ci potrebbe essere qualche calciatore stanco".

DIFFIDATI E AFFATICATI
"Mi auguro di non perdere alcun calciatore per squalifica in vista del Milan, domani prenderò le giuste precauzioni anche a gara in corso. Mi preoccupa il ciclo di gare che ci aspetta, ma ora dobbiamo pensare solo all’Udinese. Oggi dovrò capire quali sono i calciatori che hanno recuperato meglio dall’ultima fatica di campionato, visti i tanti impegni che ci vedranno protagonisti. Luis Alberto ha giocato 90 minuti e ieri mattina non ha manifestato problemi durante l’allenamento di scarico: con il rientro di Caicedo avremo un’arma in più, sperando comunque che Immobile possa tornar presto".

LOTTA PER LA QUALIFICAZIONE ALLA CHAMPIONS LEAGUE
"La Roma è una squadra molto ben attrezzata come l’Inter. Noi rispetto a queste due compagini avremo più gare da affrontare. I giallorossi non dovranno onorare l’impegno in TIM Cup, i nerazzurri, invece, non dovranno fronteggiare  nemmeno le competizioni europee: noi, invece, siamo in corsa sia in Europa League che in Coppa Italia. Saremo la squadra più impegnata in Italia, nel prossimo mese e mezzo nessun’italiana giocherà quanto noi visto anche il recupero di domani".

IMMOBILE
"Immobile aveva un esame in programma per questo pomeriggio, ci auguriamo di poterlo recuperare al più presto. Caceres nella passata settimana si è allenato molto bene, potrebbe giocare dall’inizio domani o contro il Milan: lo valuterò e prenderò una decisione. Dobbiamo essere razionali ed intelligenti capendo quali erano i nostri obiettivi ad inizio stagione: le aspettative si sono alzate nei nostri riguardi, ma dovremo restare umili provando ad intuire il momento che stiamo attraversando. D’ora in poi dovremo allenarci giocando viste le tante gare che andremo ad affrontare nel prossimo periodo".

UDINESE
"L’Udinese è molto ben attrezzata, è una compagine fisica che vanta grande qualità: stanno facendo molto bene e dovremo affrontarli con rispetto. Ci servirà la gara giusta perché i friulani sono ben costruiti: mi auguro che domani il nostro popolo sia numeroso e mi auspico possa sostenerci e sospingerci verso la vittoria. Immobile è il nostro centravanti, ma dovremo mantenere senza di lui invariate le nostre caratteristiche di squadra provando a rispettare la nostra fisionomia e la compagine avversaria".

RIGORISTA
"Abbiamo tanti calciatori come Nani, Milinkovic, Luis Alberto e Lulic che possono battere i calci di rigore. Caicedo ha svolto un buon allenamento ieri ed oggi valuteremo la sua reazione allo sforzo, ma è comunque prematuro farlo partire dall’inizio: l’ecuadoriano rappresenta una risorsa in più per la nostra rosa. Abbiamo due calciatori di grande qualità come Nani e Felipe Anderson: il lusitano, dal rientro dall’ infortunio, si è sempre ben allenato dimostrandomi che merita più spazio. Ho parlato con Luis, è un ragazzo di grandissimo spessore ed un esempio per i più giovani: sarà un’arma in più per noi viste le sue doti. Ho bisogno di tutti e mi auguro che il gruppo si faccia trovare pronto, in tal senso mi auspico a breve un pronto rientro in gruppo da parte di Immobile”.

Posta un commento

0 Commenti