Milan: Il rinnovo di Gattuso un segnale per il rush finale.

Milan: Il rinnovo di Gattuso un segnale per il rush finale.
di A.Parmeggiani




Finalmente il tanto chiacchierato rinnovo di Rino Gattuso è arrivato, ed è attualmente il vero (e unico) fattore di stabilità del Milan del futuro. Dopo i dubbi su proprietà e mercato del futuro, vincolato per forza di cose al piazzamento europeo, la conferma per tre anni dell'attuale guida tecnica appare come il primo vero tassello di ricostruzione a lungo termine.

Dopo aver incamerato un solo punto in due partite la squadra è parsa in leggero affanno rispetto al recente passato. Sia con la Juve che con l'Inter c'è stato un notevole calo nel finale che ha portato a subire i gol di Cuadrado e Khedira, evitando solamente la sentenza finale di Icardi per un errore madornale dell'argentino. Contro il Sassuolo, che ha fermato il Napoli e pareggiato al 95' in nove uomini contro il Chievo, servirà di nuovo il miglior Milan, anche considerando che settimana prossima a San Siro arriveranno gli azzurri di Sarri.

Domenica sera la formazione varierà leggermente rispetto a quella vista nel derby. Dopo la squalifica Biglia riprenderà il posto davanti alla difesa, mentre Montolivo probabilmente verrà spostato a sinistra per far rifiatare Bonaventura, apparso visibilmente in difficoltà nelle ultime uscite. Davanti inoltre potrebbe toccare di nuovo a Andrè Silva, sempre comunque in ballottaggio con Cutrone e Kalinic.

Serve assolutamente un ultimo sforzo, occorre ottenere il massimo possibile dalle ultime otto giornate, poi si faranno i conti alla fine. La Champions è lontana, quasi un miraggio, ma guai a mollare un centimetro. Gattuso pretende dai suoi giocatori ciò che lui ha sempre dato in campo: non è concessa nessuna distrazione.  

A cura di Alex Parmeggiani 
Alex Parmeggiani
Articolista per la Redazione Voti-Fanta
Osteopata e Fisioterapista
di Castiglione delle Stiviere (Mn)
--------------------------

Commenti